Medjugorje, 30 Giugno 1981 – Il Settimo Giorno delle Apparizioni

Per i veggenti un settimo lungo e duro giorno delle apparizioni cominciò subito dopo la messa del mattino, quando il parroco, Padre Jozo Zovko, li sottopose ancora ad un'altra sessione di dura interrogazione.

Di Nuovo L'Opposizione del Parroco di Medjugorje

Ad esempio, accusando direttamente l'amico dei veggenti, l'adulto Marinko Ivankovic, di aver scritto le presunte risposte della Vergine Maria così come le domande a Lei poste, Padre Jozo chiese ad Ivanka se non fosse stato meglio se lui, sacerdote, avesse scritto le risposte.

"Lui non ha scritto le risposte, solo le domande", insistette Ivanka.

Padre Jozo ebbe altrettanto poco successo quando dopo convocò Mirjana per essere interrogata.

"Non ho paura della polizia di sicurezza dello Stato. Ma io sono terrorizzata che mi possano mettere in ospedale", disse, continuando ad avere in mente l'esperienza del giorno prima.

"Dio punisce terribilmente chi inganna la gente. Potrebbe essere che domani punisce terribilmente voi sei", disse poi Padre Jozo a Mirjana.

"Non credo che lo farà", Mirjana rispose.

"Perché no?", chiese allora P. Jozo.

"Perché noi non mentiamo", disse Mirjana.

La pressione arrivò da entrambe le parti, clericali e laici allo stesso modo. Ancora più determinate a mettere fine alle apparizioni, le autorità comuniste ne pensarono un'altra, il 30 giugno.

Verso le 2 del pomeriggio, due assistenti sociali invitarono i veggenti a unirsi a loro per quello che fu un viaggio in auto di quasi quattro ore. Tutti salvo Ivan accettarono e andarono con loro.

Minacce dei Comunisti a P. Jozo

Quanto a P. Jozo, più o meno allo stesso momento, lui e il suo assistente, P. Zrinko Cuvalo, furono convocati alla sede locale del Partito comunista in Citluk per offrire "una spiegazione", riguardo a ciò che stava accadendo nella loro parrocchia.

Quello stesso pomeriggio, furono minacciati di "terribili conseguenze" che sarebbero cadute su di loro nel caso in cui essi non fossero riusciti a "estinguere questa farsa" immediatamente.

I Veggenti Portati Fuori da Medjugorje

Guidando da città a villaggi locali e andando anche a vedere le cascate di Kravica, i veggenti furono anche portati a cena al ristorante, quando finalmente si resero conto che lo scopo del loro viaggio fu quello di tenerli lontano dalla collina delle apparizioni.

Intorno alle sei stavano passando attraverso il villaggio chiamato Cerno quando i veggenti, intuendo che la Vergine Maria stava per apparire, chiesero agli operatori sociali di fermarsi e farli scendere.

Facendo finta di non sentirli, gli assistenti sociali continuarono a guidare, solo per sentirsi dire dai veggenti che altrimenti sarebbero saltati giù dalla macchina. Solo allora gli assistenti sociali si fermarono.

I veggenti andarono poco lontano dalla strada. Dalla loro posizione elevata sulla valle, poterono vedere la collina delle apparizioni anche se erano diverse miglia di distanza dal Podbrdo.

La collina delle apparizioni di Medjugorje vista da Cerno
La collina delle apparizioni di Medjugorje vista da Cerno. Da li i veggenti videro il Podbrdo e le migliaia di persone riunite avvolti da una luce luminosa. Fu la prima delle innumerevoli apparizioni dove la Madonna apparve lontano da Medjugorje

Mentre guardavano verso la collina, i veggenti videro che era immersa in una luce chiara e brillante che l'aveva inghiottita completamente insieme a tutti le ormai 20.000 le persone che si erano radunate.

La Madonna Appare Anche Lontano dalla collina

Anche i due assistenti sociali videro quella luce sulla collina. La luce si mosse verso i veggenti così essi iniziarono a cantare e a pregare. Poi caddero in ginocchio, e iniziò l'apparizione.

Durante l'apparizione i veggenti chiesero alla Vergine Maria se fosse arrabbiata con loro, ora che non erano sul colle.

Non ha importanza

rispose la Vergine secondo i veggenti.

Solo l'ora dell'apparizione sarà sempre la stessa

la Vergine disse poi loro.

Dopo essere stati informati di questo, i veggenti chiesero ai due assistenti sociali di portarli di nuovo a Medjugorje.

Non alla collina dove i veggenti si resero conto di tutte le migliaia di persone che avevano atteso invano, ma all'ufficio parrocchiale.

Tra la gentecircolavano tante voci: che i veggenti erano fuggiti o erano stati portati in prigione.

Dato che la gente spettegolava, P. Jozo, il parroco, interrogò i veggenti fino a quasi le 9 di sera.

Marinko Ivankovic

Anche allora, per i veggenti la giornata giunse al termine. Quando sentirono che il loro amico Marinko Ivankovic era stato arrestato, accusato di aver avviato le apparizioni, alle 10 andarono alla stazione di polizia nel capoluogo del comune di Citluk a informare la polizia che Marinko non aveva avviato nulla e anzi non era colpevole di niente.

Marinko era ugualmente innocente di avere incoraggiato riunioni religiose in uno spazio pubblico, un'altra accusa mossa contro di lui, su cui i veggenti insistettero durante il loro incontro con il capo della polizia locale.

"Arrestate noi se volete, ma lasciate in pace Marinko" disse Vicka al capo della polizia.

Minacce e accuse furono mosse contro di loro, e anche contro Zlata, la mamma di Vicka che era con loro:

"Che bella educazione che state dando ai vostri bambini! Volete distruggere questo Paese di Tito, che abbiamo liberato con tanto sangue!" era solo una tra le tante.

"Tenetevi Tito. Noi abbiamo la Madonna!" replicò Vicka coraggiosamente.

Solo alle 2 nel bel mezzo della notte i veggenti furono in grado di tornare a casa, insieme a Marinko. (Fonte: MedjugorjeToday)

 

Vai a Medjugorje, 1 Luglio 1981 – L'ottavo Giorno delle Apparizioni

Vai a Medjugorje, 29 Giugno 1981 – Il Sesto Giorno delle Apparizioni

Fonti:

  • Fr. Svetozar Kraljevic: “The Apparitions of Our Lady at Medjugorje”, third English edition, Informativni Centar “Mir” Medjugorje 2010
  • Fr. Janko Bubalo: “A Thousand Encounters with The Virgin Mary in Medjugorje”, Friends of Medjugorje, Chicago 1987
  • Mary Craig: “Spark From Heaven”, Ave Maria Press 1988
  • Randall Sullivan: “The Miracle Detective”, Grove Press 2004

 

Ritorna da Medjugorje, 30 Giugno 1981 - La Settima Apparizione a Le Prime Apparizioni di Medjugorje

Ritorna alla Home Page

Like it.? Share it: