Messaggi di Medjugorje: Confessione

Per introdurre il discorso sull'importanza della confessione nei messaggi di Medjugorje partiamo con l'analizzare un fatto.

Il 2 agosto 1981, la Vergine Maria disse alla veggente Marija Pavlovic di farsi seguire dalla gente ad un prato vicino per un'apparizione più tardi quel giorno stesso.

Una volta lì, Marija ha detto alla folla che la Vergine aveva permesso a tutti di toccarla. Uno per uno i veggenti hanno mostrato agli abitanti del villaggio dove posizionare le mani.

Code ai confessionali a Medjugorje
Le lunghe code per poter fare una buona confessione sono all'ordine del giorno a Medjugorje
Tuttavia, questa esperienza insolita è terminata improvvisamente quando l’abito della Vergine Maria iniziò a sporcarsi sempre più quante più persone la toccavano. I veggenti, sapendo che le macchie erano dovute ai peccati della gente, scoppiarono a piangere dissero alla gente di ad andare a confessarsi.

Da allora, 40 giorni dall’inizio delle apparizioni, un'ondata di confessioni era già iniziata. Il desiderio di purificare la loro anima era una parte della risposta entusiasta dei parrocchiani alla venuta della Vergine Maria nel loro villaggio. Questa ondata non si è mai fermata e così, per molti anni, Medjugorje è stata conosciuta come “il confessionale del mondo”.

Ogni giorno lunghe file di persone, parrocchiani e pellegrini, si vedono andare dentro e fuori delle cabine di confessione a Medjugorje.

Questo lo fanno in risposta alla chiamata della Vergine Maria di confessarsi almeno una volta al mese. Lei ha individuato la confessione come un punto di partenza necessario per chi vuole percorrere la via della conversione con Lei:

Che la santa confessione sia per voi il primo passo della conversione, e quindi, cari figli, decidetevi per la santità. Che la vostra conversione e la decisione per la santità cominci oggi, e non domani. (25 Novembre 1998)

 

Cari figli ! Nel grande amore di Dio oggi vengo a voi per condurvi sulla via dell'umiltà e della mitezza. Prima stazione su questa via, figli miei, è la confessione. Rinunciate al vostro orgoglio e inginocchiatevi davanti al mio Figlio. Comprendete, figli miei, che non avete niente e non potete niente. L'unica cosa vostra e quello che possedete è il peccato. Purificatevi e accettate la mitezza e l'umiltà. Mio Figlio avrebbe potuto vincere con la forza, ma ha scelto la mitezza, l'umiltà e l'amore. Seguite mio Figlio e datemi le vostre mani, affinchè insieme saliamo sul monte e vinciamo. Vi ringrazio. (2 Luglio 2007)

 

Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo venerdì o il primo sabato del mese. Fate ciò che vi dico. La confessione mensile sarà una medicina per la Chiesa d'Occidente. Se i fedeli si confesseranno una volta al mese, presto intere regioni potranno essere guarite. (6 Agosto 1982)

 

Pregate, pregate, pregate. Credete fermamente, confessatevi con regolarità e comunicatevi. E' questa l'unica via di salvezza. (10 Febbraio 1982)

Secondo la Vergine Maria (che illustra tutto alla luce dell'eternità di Dio), il valore eterno di andare a confessarsi non può essere sopravvalutato:

[...] Anche chi ha fatto molto male durante la vita terrena può andare diritto in Cielo se alla fine della vita si pente sinceramente dei suoi peccati, si confessa e si comunica. (24 Luglio 1982)

I Frutti della Confessione nei Messaggi di Medjugorje

L'espressione “aprire il cuore” viene in mente per spiegare cosa succede durante una confessione. Una buona e onesta confessione completa, nata dalla valutazione delle proprie azioni, abitudini, pensieri e omissioni alla luce dei dieci comandamenti, può anche essere sentita a livello fisico, come una perdita immediata di peso di parecchi chili nel cuore.

Questo perché la confessione non è solo un incontro con un sacerdote. Prima di tutto si tratta di un incontro con Gesù che ha autorizzato i sacerdoti ad assolvere le persone dai loro peccati nel Suo nome. Per alcuni sacerdoti, l'ispirazione che ricevono dall'alto durante la confessione è abbastanza evidente. Ma in tutti i casi, è Gesù che agisce tramite il sacerdote:

Cari figli, vi invito ad aprire la porta del vostro cuore a Gesù come il fiore si apre al sole. Gesù desidera riempire i vostri cuori di pace e di gioia. Non potete, figlioli, realizzare la pace se non siete in pace con Gesù. Per questo vi invito alla confessione, affinchè Gesù sia la vostra verità e la vostra pace. Perciò, figlioli, pregate per avere la forza di realizzare ciò che vi dico. Io sono con voi e vi amo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 gennaio 1995)

La pace del cuore e della mente sperimentata dopo una degna confessione scaturisce dalla liberazione che avviene. Utilizzando il dono di Dio della libertà come un trampolino verso il peccato rende l'uomo incapace di sperimentare Dio e ricevere doni e grazie da Lui.

Il Peccato ci Blocca, ma la Confessione ci Libera

Cari figli, aprite il vostro cuore alla misericordia di Dio in questo tempo quaresimale. Il Padre celeste desidera liberare dalla schiavitù del peccato ciascuno di voi. Perciò, figlioli, fate buon uso di questo tempo e attraverso l'incontro con Dio nella confessione lasciate il peccato e decidetevi per la santità. Fate questo per amore di Gesù che ha redento tutti voi con il suo Sangue, affinchè siate felici e in pace. Non dimenticate, figlioli: la vostra libertà è la vostra debolezza, perciò seguite i miei messaggi con serietà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 febbraio 2007)

 (Fonte: MedjugorjeToday)

 

Vai a Messaggi di Medjugorje: la Santa Messa

Vai a Messaggi di Medjugorje: il Digiuno

 

Ritorna a I Messaggi della Madonna di Medjugorje

Ritorna alla Home Page

Like it.? Share it: