Messaggi di Medjugorje: Conversione

La conversione è l'obiettivo generale primario delle apparizioni della Vergine Maria a Medjugorje.

Per questo motivo i suoi messaggi sul tema della conversione rivelano anche le risposte a diverse domande chiave riguardanti Medjugorje, prima di tutto: lo scopo di queste apparizioni.

Uno sguardo più da vicino ai messaggi di "conversione" è tutto ciò che serve per capire perché queste apparizioni, per chi crede, rappresentino la storia del mondo...e il futuro.

Per la Vergine Maria parlare di conversione, lasciando il peccato e l'egoismo per una tranquilla vita centrata su Dio e sulla preghiera, ha grandissima importanza.

Il 2° giorno anniversario della prima apparizione, ha detto:

Ringrazio le persone che hanno pregato e digiunato. Perseverino e mi aiutino a convertire il mondo. (24 Giugno 1983)

"Per convertire il mondo". Questo è lo scopo di queste apparizioni, niente di meno. Ma invece di entrare nei dettagli di come averrò questo (se si crede) evento di conversione globale a Gesù attraverso Maria, la Madonna si è rivolta alla conversione individuale.

Spiegando sempre che lei viene come Madre spirituale di ogni anima umana, lo stesso giorno, al secondo anniversario, ha detto anche:

L'unica cosa che vorrei dirvi è convertirvi. Fatelo sapere a tutti i miei figli il più presto possibile. (24 Giugno 1983)

Una Chiamata Materna alla Collaborazione

Questa è la dualità della chiamata della Vergine Maria alla conversione. L'obiettivo generale di trasformare il mondo sarà determinato dalle conversioni di singoli uomini e donne, ragazzi e ragazze di questo tempo.

Ad ogni essere umano, a ciascuno dei suoi figli, la Vergine Maria tende la mano e offre la sua leadership attraverso l'amore mentre il mondo va avanti tra i dolori di questa nuova era, chiaramente annunciata dalla Vergine, conosciuta e onorata anche come Regina dei Profeti.

Cari figli, io desidero condurvi sulla strada della conversione. Vorrei che la vostra stessa vita fosse per gli altri uno stimolo alla conversione. [...]. (24 Giugno 1987)

La chiamata della Vergine Maria da Medjugorje è una chiamata alla collaborazione.
Avendo già dichiarato che è stata mandata da Dio stesso, a poco meno di tre anni dall’inizio delle apparizioni la Vergine Maria ha delineato come dovrebbe avvenire la collaborazione per portare tutto il mondo a Gesù: tramite autentica, spirituale e pacifica vita cristiana vissuta da tutti, ovunque.

[...] Figlioli, desidero che anche tutti voi siate attivi in questo tempo il quale, attraverso me, è legato al Cielo in un modo speciale. Pregate per poter capire come è necessario che voi tutti collaboriate, con la vostra vita e con il vostro esempio, all'opera della salvezza. Figlioli, io desidero che gli uomini si convertano e vedano in voi me e mio Figlio Gesù. Io intercederò per voi e vi aiuterò a diventare luce. Aiutate gli altri, perchè, aiutandoli, anche la vostra anima troverà la salvezza. [...] (25 Maggio 1996)

Per tutti coloro che desiderano collaborare con lei, la chiamata della Vergine Maria a Medjugorje è prima di tutto un invito alla preghiera. Per ogni anima umana, la preghiera è il prerequisito numero uno per ottenere la salvezza.
Per la Madonna, la preghiera è il "carburante" o le "munizioni" di cui ha bisogno per guidare l'umanità attraverso questi tempi:

Vi chiedo di pregare per la conversione di tutti. Per questo, ho bisogno delle vostre preghiere. (8 Aprile 1984)

 

Cari figli! Speravo che il mondo avrebbe cominciato a convertirsi da solo. Ora fare tutto il possibile in modo che il mondo possa convertirsi. (1 Giugno 1983)

Questo Tempo: la Battaglia tra il Bene e il Male si è Intensificata

Avendo presto annunciato che "una grande battaglia sta per svolgersi, una battaglia tra mio Figlio e Satana. Le anime umane sono in gioco" ( 2 Agosto 1981 ), la Vergine Maria, presto si sposta a parlare della situazione del mondo, anzi: di tutti gli esseri umani.

Nell'autunno del 1984 ci fu ancora una lunga strada da percorrere. Nel diagnosticare la salute spirituale del genere umano, la Vergine Maria ha anche dato un rimedio principale. La preghiera del Rosario, data dalla Vergine stessa e da allora lodato da Santi, Papi e milioni di credenti comuni, una bella preghiera e un potente strumento contro il male:

Cari figli, tutte le preghiere che recitate alla sera in famiglia dedicatele alla conversione dei peccatori perchè il mondo di oggi è immerso nel peccato. Pregate il Rosario tutte le sere in famiglia. (8 Ottobre 1984)

Dopo aver individuato l'immoralità come un sintomo diffuso della forza attuale di Satana, un ostacolo molto comune nel cammino della conversione, nei messaggi successivi la Vergine Maria ha messo in guardia circa il materialismo, che ha il potenziale di attirare la gente lontana da Dio, dalla fede e dalla conversione.

Questo messaggio non è che uno dei tanti in cui la Vergine Maria si sofferma su questo tema:

Bambini, regna il buio su tutta la terra. Le persone sono attratte da molte cose e dimenticano la più importante. (30 Luglio 1987)

I Dieci Comandamenti Valgono Sempre, Stabiliscono lo Standard

Le espressioni sono diverse, ma l'autore era ed è lo stesso. Nel corso degli anni molti dei messaggi della Madonna di Medjugorje hanno ricordato e avvertito non solo dell'esistenza di Satana ma, più in particolare, che il nemico di Dio e degli uomini è insolitamente forte in questo nostro tempo.

Oltretutto uno di questi avvertimenti, il seguente messaggio, è centrale anche per un altro motivo: stabilisce i dieci comandamenti come lo standard da rispettare per chi vuole tenere la mano della Vergine nel cammino della conversione.

Misurare le proprie azioni e i comportamenti alla luce dei comandamenti è vitale per rimanere e crescere su questa strada. Ma ci sarà sempre opposizione:

[...] Satana vuole distruggere tutto quello che io e mio Figlio Gesù stiamo costruendo. Lui principalmente vuole rovinare le vostre anime e condurvi il più lontano possibile dalla vita cristiana e dai comandamenti che la Chiesa vi chiama a vivere. Satana vuole distruggere tutto quello che è santo in voi e attorno a voi. [...] (25 Settembre 1992)

Si possono dedurre alcuni concetti da questo messaggio:

  1. Gesù e la Vergine Maria stanno lavorando molto nel nostro tempo. Solo a Medjugorje circa 1.5 milioni di pellegrini erano attesi nel 2011 (e sono in continuo aumento), perché la Vergine dice che satana vuole distruggere "tutto ciò che lei e suo figlio stanno costruendo". Questo perché le apparizioni di Medjugorje metteranno fine alla presa stretta di Satana sull'umanità per poi avviare un'era di pace.
  2. Una autentica vita cristiana tra cui una rispettosa osservanza dei Dieci Comandamenti è di primaria importanza per essere con Gesù e la Madonna nella loro battaglia contro Satana, in quanto sono stati individuati come obiettivi primari di Satana. Infine, e non meno importante particolare:
  3. Vivere una vita cristiana autentica nel rispetto dei Comandamenti rende santi.

Infatti, è proprio attraverso le conversioni e la crescente santità di sempre più persone (sempre più figli suoi) che la Vergine Maria punta alla conversione del mondo intero.

Perché ciò sia possibile, più e più volte nei suoi messaggi, di volta in volta, ha chiamato tutti alla conversione personale con l’impegno quotidiano a sostituire di una impenitente ed egocentrica vita peccaminosa con una vita santa e centrata su Dio.

Perché questo sia possibile, tutte le influenze e le ripercussioni di Satana devono essere sradicate dalla vita del credente.

[...] Perciò, cari figli, desidero che ognuno di voi cominci una nuova vita senza distruggere tutto quello che Dio opera in voi e che vi sta dando. [...]. (25 Marzo 1987)

Conversione Significa Lavoro Quotidiano e Attenzione

Sebbene Medjugorje sia un luogo dove un pellegrino può sperimentarla di persona, la conversione non è un'esperienza di un giorno e basta. Poiché la conversione è la progressiva purificazione e santificazione dell'anima, deve avvenire ogni giorno per essere un vero cammino di conversione, nel modo in cui la Vergine Maria ci invita:

[...] Non potete dire che siete convertiti, perchè la vostra vita deve diventare conversione quotidiana. Per comprendere che cosa dovete fare, figlioli, pregate; e Dio farà capire che cosa occorre concretamente che facciate e dove avete bisogno di cambiare. Io sono con voi e vi metto tutti sotto il mio manto. [...] (25 Febbraio 1993)

La preghiera è fondamentale per rimanere sulla via della conversione. Dove non c'è la preghiera, non ci sarà nessuna conversione perché senza preghiera non c'è incontro con Dio, e senza di esso la conversione non avrà luogo:

Cari figli, oggi vi invito a decidervi a offrire pazientemente il tempo per la preghiera. Figlioli, voi non potete dire che siete miei, che avete vissuto la conversione tramite i miei messaggi, se non siete pronti a offrire, ogni giorno, del tempo a Dio. [...]. (25 Luglio 1994)

 

[...] Figlioli, vi invito di nuovo a decidervi per la preghiera, perchè con la preghiera potrete vivere la conversione. [...]. (25 Luglio 1996)

Che la conversione sia facile o difficile è determinato dall'atteggiamento di chi si mette sulla via della conversione. A sei anni e mezzo dall’inizio delle apparizioni, la Vergine Maria ha detto:

Cari figli, anche oggi vi invito alla conversione totale, che è difficile per tutti coloro che non hanno scelto Dio. [...]. (25 Gennaio 1988)

Due anni prima la Vergine aveva detto, con una nota positiva:

[...] La conversione sarà facile per tutti quelli che vorranno accoglierla. [...]. (23 Gennaio 1986)

La Conversione alla Luce dei Segreti

La Vergine Maria non ha mai detto quando la conversione in tutto il mondo a Cristo da lei profetizzata si realizzerà. Ma nella prima frase di questo messaggio molto ricco e informativo ha collegato la sconfitta di Satana coi cosiddetti segreti che ha affidato a tutti i veggenti di Medjugorje:

Questo secolo è sotto il potere del demonio, ma quando saranno compiuti i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Già ora egli comincia a perdere il suo potere ed è diventato aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie tra preti, crea ossessioni, assassini. Dovete proteggervi con la preghiera e il digiuno: soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate con voi dei simboli benedetti. Metteteli nelle vostre case, riprendete l'uso dell'acqua benedetta. (1982)

Secondo i veggenti, l'arrivo del cosiddetto Segno Permanente (terzo segreto) ispirerà molte persone aconvertirsi.

Apparendo miracolosamente sulla collina delle apparizioni, “il segno sarà meraviglioso, bellissimo, indistruttibile, e innegabilmente inviato da Dio”, hanno detto i veggenti circa il segno, l'unico segreto di cui la Vergine Maria ha permesso loro di parlare in una certa misura.

Secondo i veggenti, ognuno di essi riceverò dieci segreti dalla Vergine.

Mirjana, Ivanka e Jakov hanno informato di aver ricevuto tutti e dieci i segreti (e quindi non hanno più le apparizioni quotidiane), mentre Marija, Ivan e Vicka conoscono solo nove segreti (e quindi hanno ancora le apparizioni quotidiane), nel 2013.

Secondo Mirjana il Segno Permanente sulla Collina delle Apparizioni è il terzo dei segreti a lei affidati. E sebbene fare convertire molti, la Vergine Maria ha espressamente messo in guardia quelli che aspettano a convertirsi fino a quando appare il segno sulla collina di Medjugorje:

Affrettatevi a convertirvi. Coloro che non credono non aspettino il segno che è stato annunciato, sarà troppo tardi. Voi che credete, convertirvi e approfondite la vostra conversione. (1983)

Quando aveva 20 anni Mirjana ha avuto una apparizione intensa durante la quale la Madonna ha mostrato le immagini del primo segreto "come in un film", ha detto Mirjana.

Ancora una volta collegando la necessità della conversione individuale ai segreti di Medjugorje, la Madonna ha detto, secondo Mirjana:

Qui si ha un tempo di grazia e di conversione. È necessario usarlo bene. (1985)

Da quel giorno, nel 1985 la Vergine Maria ha chiamato il nostro tempo "un tempo di grazia" in almeno 33 altre occasioni documentate. Tra le grazie più grandi, se non la più grande in assoluto, sono le sue apparizioni quotidiane a Medjugorje durante le quale benedice il mondo e tutte le persone, e invita tutti ad essere aperti al suo amore materno, un punto di partenza di milioni e milioni di conversioni:

Cari figli, oggi desidero dirvi che io vi amo. Vi amo con il mio materno amore e vi invito ad aprirvi completamente a me, affinchè io possa, attraverso voi, convertire e salvare il mondo, in cui vi sono molti peccati e tante cose che non sono buone. (25 Agosto 1992)

Tuttavia, a seguire Maria non finisce mai con Maria. Storicamente, e pure a Medjugorje, a seguire Maria si giunge a Dio.

Il messaggio continua:

Perciò, cari figlioli miei, apritevi completamente a me affinchè io possa sempre più guidare tutti voi verso quell'indicibile amore di Dio Creatore, che si rivela, di giorno in giorno, a voi. Io sono con voi e desidero rivelarvi e mostrarvi il Dio che vi ama. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (il 25 agosto 1992)

La Gioia della Conversione

La conversione non è destinata ad essere solo duro lavoro. Ha anche lo scopo di essere gioiosa, come sperimentato da milioni di pellegrini a Medjugorje.
Sperimentare questo nuovo tipo di gioia nel cuore è legato a vivere ciò che la Madonna chiama “una conversione totale":

Desidero, cari figli, chiamarvi tutti alla conversione totale, affinchè la gioia sia nei vostri cuori. (25 Giugno 1990)

Mettere Dio al primo posto nella vita aiuta a vivere la conversione e la gioia contemporaneamente, ha detto la Maodnna.
L'espressione e la pratica di "mettere Dio al primo posto", è diventato un luogo comune a Medjugorje, e tra milioni di visitatori che hanno iniziato a vivere il messaggio di Medjugorje.
I veggenti, in particolare Vicka e Mirjana, spesso includono il concetto di "mettere Dio al primo posto" nei loro colloqui.

[...] Figlioli, se Dio è al primo posto, allora, in tutto ciò che fate, voi cercherete la volontà di Dio. Così la vostra conversione quotidiana sarà più facile. Figlioli, con umiltà cercate ciò che non è in ordine nei vostri cuori e capirete quello che dovrete fare. La conversione sarà per voi un dovere quotidiano che adempirete con gioia. [...]. (25 Aprile 1996)

Ogni volta che si da la possibilitò a un processo di conversione di attuarsi, di diventare più profondo e ancora più dedito alla preghiera, a un certo punto capiterà di arrendersi alla volontà di Dio.

In un altro messaggio molto ricco e informativo, la Regina della Pace include un invito a cedere:

Cari figli, oggi desidero avvolgervi con il mio manto e condurvi tutti verso la via della conversione. Cari figli, vi prego, date al Signore tutto il vostro passato, tutto il male che si è accumulato nei vostri cuori. Desidero che ognuno di voi sia felice; ma con il peccato nessuno può esserlo. Perciò, cari figli, pregate e nella preghiera conoscerete la nuova via della gioia. La gioia si manifesterà nei vostri cuori e così potrete essere testimoni gioiosi di ciò che io e mio Figlio desideriamo da ognuno di voi. Vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 Febbraio 1987)

Considerando che la fede è la scintilla o impulso iniziale che porta l'uomo a iniziare la scoperta di Dio e del suo amore, il processo di conversione è la fede in azione, la fede messa in pratica.

Con tutto ciò che essa implica, essa alimenta la conversione e rafforza il rapporto dell'uomo con Dio. A poco a poco a ogni individuo che riceve il dono e intraprende la via della conversione sarà dato di percepire e sperimentare Dio, ancora più chiaramente, e arrivare a contare su Dio, ancora più completamente.

Questo, a sua volta, rafforza ulteriormente la fede e produce anche i primi frutti del processo, uno dei quali è la gioia di cui la Vergine Maria sta parlando. Un altro è il frutto dell'amore. E un altro ancora è il frutto della pace .

Arrivare a raccogliere questi frutti richiede un certo lavoro, come per qualsiasi raccolta. Ma, come con il lavoro terreno, il lavoro della conversione dovrebbe essere gioioso.

Questo è particolarmente vero per quanto riguarda l'abitudine alla preghiera quotidiana, che i messaggi della Vergine Maria supplicano ripetutamente tutti ad iniziare. La preghiera sta al processo di conversione come l'acqua sta a un albero: fiorirà e fruttificherà quando se ne ha abbastanza, ma allo stesso modo seccherà e morirà quando non se ne ha. (Fonte: MedjugorjeToday)

 

Vai a Messaggi di Medjugorje: Preghiera

Vai a Messaggi di Medjugorje: Fede

 

Ritorna a I Messaggi della Madonna di Medjugorje

Ritorna alla Home Page

Like it.? Share it: