Messaggi di Medjugorje: Fede

Portare più persone ad avere fede in Dio e rafforzare la fede di coloro che già credono è l'obiettivo primario delle apparizioni della Vergine Maria a Medjugorje.

Secondo un messaggio che diede già il terzo giorno, la forte fede della gente del luogo era il motivo per cui la Madonna scelse Medjugorje come luogo di queste lunghe apparizioni:

Io sono venuta perché qui ci sono molti veri credenti

(26 Giugno 1981)

Entro la sola prima settimana delle apparizioni, in diverse occasioni la Vergine Maria ha parlato dell'importanza vitale della fede.

Fin dai primi giorni la chiamata della Vergine alla fede era ugualmente indirizzata ai veggenti, alle persone comuni, e ai sacerdoti locali. I veggenti le chiesero cosa volesse da ognuno di questi gruppi. Le risposte erano fondamentalmente le stesse:

Che perseverino nella fede e proteggano la fede del popolo

(27 Giugno 1981, rivolgendosi ai sacerdoti)

Che essi rimangono forti nella fede e che vi aiutino

(28 Giugno 1981, quando le venne chiesto cosa avrebbe voluto dai sacerdoti)

Che la gente creda e perseveri nella fede

(28 Giugno 1981, quando le venne chiesto cosa avrebbe voluto in generale)

Che coloro che non vedono credano come coloro che vedono

(28 Giugno 1981, quando le venne chiesto cosa avrebbe voluto dal popolo)

Vi è un solo Dio, una sola fede. Lasciate che le persone credano fermamente e non temano nulla

(29 Giugno 1981, rivolgendosi al popolo)

Sarete in grado, angeli miei. Non abbiate paura. Sarete in grado di sopportare tutto. Dovete credere e avere fiducia in me

(29 Giugno 1981, alla domanda se i veggenti sarebbero stati in grado di sopportare le persecuzioni dei comunisti al potere)

L'Importanza della Fede

Il messaggio successivo fu dato in risposta alle domande dei veggenti riguardo a un certo numero di persone malate che avevano chiesto loro di raccomandare alla Vergine le loro intenzioni di guarigione.

Ancora una volta, dal contenuto dei messaggi della Madonna di Medjugorje, ne consegue che la prima frase della sua risposta ai malati si possa estendere anche a molti altri:

Senza la fede, nulla è possibile. Tutti coloro che credono fermamente saranno guariti

(24 Luglio 1981)

Alla fine del 1982 la Vergine ha spiegato perché la fede è così vitale:

La fede è il fondamento da cui scaturisce ogni cosa

(31 Dicembre 1981)

La cosa più importante è credere

(1 Aprile 1983)

Quando la fede assume espressioni concrete, come la preghiera e il digiuno, la Vergine Maria ha descritto come qualcosa di potente si stia creando. Non per mezzo del potere dell'uomo, ma tramite la potenza di Dio. Il contributo dell'uomo consiste nel permettere a Dio di agire nella sua vita. L'inizio di questo contributo è la fede:

Più si crede fermamente, più si prega e più si digiuna per la stessa intenzione, maggiore è la grazia e la misericordia di Dio

(18 Agosto 1982)

La Venuta della Vergine Maria e la Crisi di Fede

Nel 1982-1983 apparizioni venivano segnalate non solo a Medjugorje, ma anche altrove, nell'allora provincia jugoslava dell'Erzegovina.

A circa almeno 6 mesi dall'inizio delle apparizioni di Medjugorje, i veggenti chiesero alla Vergine Maria perché questo stesse avvenendo. Particolarmente rispetto alla parte occidentale del mondo, la fede della gente è sempre stata forte in Erzegovina.

Eppure ancora la Vergine Maria lamentò:

Figli miei, non vedete che la fede stessa comincia ad estinguersi e che è necessario risvegliare la fede tra gli uomini?

(21 Gennaio 1982)

Più tardi la Vergine Maria ritornò su questo messaggio, e lo rese più concreto. Nelle ultime due frasi riassunse una lunga serie di messaggi che descrivono la natura molto particolare dei tempi che stiamo vivendo:

Però non dovete pensare per questo che Dio abbia un cuore duro. Guardatevi attorno e vi renderete conto di quanto siano immersi nel peccato gli uomini d'oggi. E così non direte più che Dio ha un cuore duro. Quante persone vengono in chiesa, alla casa di Dio, con rispetto, una fede forte, e amano Dio? Molto pochi! Qui avete un tempo di grazia e di conversione. È necessario usarlo bene

(25 Ottobre 1985)

Nei primi giorni delle apparizioni la Regina della Pace disse ai veggenti che neanche un grande segno, più volte richiesto dai veggenti, avrebbe avuto l'effetto che speravano:

Anche quando sulla collina lascerò il segno che vi ho promesso, molti non crederanno. Verranno sulla collina, si inginocchieranno, ma non crederanno

(19 Luglio 1981)

La Vergine Maria non ha mai chiamato i veggenti, né nessun altro, a predicare per le persone senza fede. Nemmeno da adolescenti negli anni '80 i veggenti cercarono di convincere gli altri che le loro apparizioni erano reali. L'approccio della Vergine Maria è sempre stato un altro:

Non imponete la vostra fede a coloro che non credono. Mostratela loro con l'esempio e pregate per loro

(2 Febbraio 1990)

Felicità terrena e il Destino Eterno Dipendono Entrambi dalla Fede

In quella che potrebbe essere chiamata la dichiarazione della Sua missione, la Vergine Maria lega una vita veramente felice solo con la fede in Dio:

Sono venuta per dire al mondo: Dio esiste. Dio è verità. Soltanto in Dio c'è la felicità e la pienezza della vita

(16 Giugno 1983)

Sette anni dopo, la Vergine Maria ha confermato questo messaggio osservando le cose dal punto di vista opposto:

Non conoscerete la felicità su questa terra e non andrete in Cielo se i vostri cuori non sono puri e umili e se non seguite la legge di Dio

(2 Febbraio 1990)

Nell'autunno del 1981, secondo i veggenti, la Vergine Maria mostrò Paradiso, Purgatorio e Inferno a tutti loro (ad eccezione di Mirjana e Ivanka che la pregarono di essere risparmiate dal vedere l'Inferno).

Nei messaggi successivi la Vergine Maria ha parlato di come tutti gli esseri umani scelgano il loro destino eterno già mentre sono sulla terra. Siccome l'inferno è un'eterna separazione da Dio, ha detto che le persone senza fede vivono già la condizione dell'Inferno. Abituandosi a questa condizione, si stanno preparando l'inferno da soli:

Gli uomini che vanno all'inferno non vogliono più ricevere alcun beneficio da Dio. Essi non si pentono né cessano di ribellarsi e di bestemmiare. Essi si decidono a vivere nell'inferno e non contemplano di lasciarlo

(riportato da Mirjana il 10 gennaio 1983)

Già il 2 Agosto 1981 la Vergine Maria delineò i tempi che stiamo vivendo come un tempo di grande battaglia tra suo Figlio Gesù e Satana. "Le anime umane sono in gioco", aggiunse la Vergine. In seguito spiegò ai veggenti come una fede forte sia tra le armi più importanti nella battaglia di cui stava parlando:

Se vuoi foste forti nella fede, Satana non sarebbe in grado di fare niente con voi. Iniziate a percorrere la via dei miei messaggi. Convertitevi, convertitevi, convertitevi

(5 Aprile 1984)

Voi che credete, siate convertiti e approfondite la vostra fede

(primavera del 1983)

Prima viene la fede, poi arriva conversione: il secondo tema principale dei messaggi di Medjugorje. (Fonte: MedjugorjeToday)

 

Vai a Messaggi di Medjugorje: Conversione

 

Ritorna a I Messaggi della Madonna di Medjugorje

Ritorna alla Home Page

Like it.? Share it: