Messaggi di Medjugorje: Preghiera

La preghiera viene prima di tutto a Medjugorje.

Gente in preghiera sul Podbrdo
La Madonna raduna i suoi figli a Medjugorje. La prima cosa che insegna è la preghiera
Nella vita quotidiana, per parrocchiani e pellegrini, e nei messaggi della Vergine Maria. "Pregate" è la parola che ha usato più spesso, ma anche la "preghiera" è in cima alla lista delle parole più usate.

La preghiera è il mezzo principale per ottenere e nutrire un rapporto personale con Dio. E le apparizioni della Vergine Maria a Medjugorje sono tutte mirate a portare ancora più persone, una alla volta, ad avere un rapporto personale con Dio.

Questo è il motivo per cui la Vergine Maria parla tanto della preghiera. E questo è il motivo per cui ha anche definito la preghiera come un bisogno primario, accanto a tutto ciò che gli esseri umani di solito riconoscono come tale:

[...] Figlioli, senza la preghiera non potete vivere, nè dire che siete miei. La preghiera è gioia, la preghiera è ciò che il cuore umano desidera. Per questo, figlioli, avvicinatevi al mio Cuore Immacolato e scoprirete Dio. [...] (25 Novembre 1994)

In effetti, la Vergine Maria ha anche parlato di preghiera come una questione di vita o di morte.

Ogni anima umana ha bisogno della preghiera per sopravvivere eternamente, per vivere e gioire nella gloria di Dio per sempre. Eppure, mentre l'eternità è chiaramente l'ambito primario delle parole della Vergine Maria, esse sono anche piene di significato terreno:

Cari figli, oggi vi invito a rispondere al mio invito alla preghiera. Io desidero, cari figli, che in questo tempo troviate un angolo per la preghiera personale. Desidero guidarvi verso la preghiera del cuore. Soltanto così capirete che la vostra vita è vuota senza la preghiera. Voi scoprirete il senso della vostra vita quando scoprirete Dio nella preghiera. Perciò, figlioli, aprite la porta del vostro cuore e capirete che la preghiera è gioia, senza la quale non potete vivere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 Luglio 1997)

In pochi altri messaggi la Vergine Maria lo spiega così chiaramente: senza la preghiera, "la vita è vuota". Senza la preghiera, "non si può vivere".

Mentre con la preghiera "scoprirete il senso della vostra vita". Questa è la scelta che ci si presenta.

I Frutti della Preghiera

Perseverando nelle sue chiamate alla preghiera, la Vergine Maria ha pure perseverato nel sottolineare i frutti della preghiera:

  • la gioia,
  • la protezione,
  • la pace,
  • il riposo,
  • l'amore di Dio e del prossimo,
  • il coraggio,
  • e la consapevolezza della verità

sono tra questi. Potenzialmente, anche i miracoli lo sono.

La Vergine ha anche spiegato perché queste grazie si spandono su tutti quelli che praticano la preghiera.

Lo ha fatto presentando le cose dal punto di vista di Dio:

Cari figli, di nuovo oggi desidero invitarvi alla preghiera. Quando pregate, voi siete molto più belli: come i fiori che, dopo la neve, mostrano tutta la loro bellezza e tutti i colori diventano indescrivibili. Così anche voi, cari figli, dopo la preghiera mostrate davanti a Dio tutta la bellezza per divenirgli cari. Perciò, cari figli, pregate e aprite il vostro interno al Signore affinchè Lui faccia di voi un armonioso e bel fiore per il paradiso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (18 Dicembre 1986)

La gioia è la risposta comune quando le persone sperimentano l'azione amorevole di Dio nella loro vita. Per questo la Vergine Maria, molto spesso, ha parlato della connessione tra preghiera e gioia:

[...] Cari figli, vi prego: apritevi e cominciate a pregare. La preghiera sarà per voi gioia: se cominciate, non proverete noia, perchè pregherete con gioia. [...] (20 Marzo 1986)

 

[...] Pregate, e così potrete superare ogni stanchezza. La preghiera sarà per voi gioia e riposo. [...] (30 Maggio 1985)

La Preghiera è Necessaria per la Pace

Un altro frutto della preghiera è la pace nel cuore.

La croce in cima al Krizevac
La croce in cima al Krizevac, altro luogo dove i pellegrini si riuniscono in preghiera
Dio è la pace, la Vergine Maria è venuta a Medjugorje come Regina della Pace, e Medjugorje è cresciuta come una vera oasi di pace.

Milioni di pellegrini sono tornati come apostoli della pace.

La dimostrazione della pace di Dio si distingue come uno scopo primario di Medjugorje, proprio come le precedenti apparizioni di Maria avevano avuto scopi specifici e dichiarati.

E così, in diversi messaggi di Medjugorje, la Vergine Maria ha legato la preghiera alla pace:

[...] Figlioli, tramite la preghiera ricevete gioia e pace. Per mezzo di essa siete più ricchi di grazia divina. Perciò, figlioli, la preghiera sia vita per ognuno di voi. [...] (25 Agosto 1989)

 

[...] Se la pace non c'è, pregate e la riceverete. [...] (25 Ottobre 2001)

Molti anni prima, la Vergine Maria aveva anche detto:

[...] Cari figli, senza preghiera non c’è pace. [...] (6 Settembre 1984)

Un'altra scelta è delineata molto chiaramente dalla Vergine: Preghiera si o no? Pace si o no?

Non c'è da stupirsi, ormai, che la Vergine Maria ha anche detto:

[...] Decidetevi, figlioli miei: questo è il momento di decidersi. [...] (18 Marzo 1996)

La Preghiera e il Soprannaturale

Siccome Dio è soprannaturale e in grado di fare esattamente come gli pare, un incontro con Dio attraverso la preghiera è un incontro con tutta la natura soprannaturale di Dio.

Nell’arco della vita, questo può manifestarsi in una moltitudine di modi, per esempio con quelli che sono comunemente noti come miracoli:

[...] Figlioli, credete che con la semplice preghiera si possono fare dei miracoli. Attraverso la vostra preghiera, voi aprite il vostro cuore a Dio e Lui opera miracoli nella vostra vita. [...] (25 Ottobre 2002)

 

[...] Nella preghiera sperimenterete una gioia grandissima e troverete la soluzione per ogni situazione difficile. [...] (28 marzo 1985)

Mentre alcuni miracoli, come guarigioni fisiche improvvise, si manifestano apertamente, un numero maggiore viene sperimentato solo interiormente.

Tuttavia è la stessa presenza soprannaturale di Dio che opera i miracoli di guarigione ovvie e quelli invisibili.

Come ad esempio il sentirsi infondere l'anima con l'amore di Dio e il desiderio di vita eterna in cielo, un desiderio che nasce dal ricevere il dono della verità di Dio. Questa è la promessa della Vergine Maria:

Cari figli, anche oggi vi invito: pregate, pregate, pregate. Solo nella preghiera sarete vicino a me e a Mio Figlio e vedrete come è breve questa vita. Nel vostro cuore nascerà il desiderio del cielo, la gioia comincerà a regnare nel vostro cuore e la preghiera scorrerà come un fiume; nelle vostre parole ci sarà solo gratitudine verso Dio perchè vi ha creati e il desiderio di santità diventerà per voi realtà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 Agosto 2006)

Con un tale incontro con Dio viene ci si sente liberati dalla paura, un altro dono soprannaturale e divino.

L'uomo non può infondere se stesso con una sorta di sano e santo coraggio promesso dalla Vergine come un altro frutto della preghiera.

In un periodo di paura diffusa in tutto il pianeta (dopo gli attacchi dell’11 settembre), ha detto:

[...] E voi non abbiate paura, perchè chi prega non ha paura del male e non ha l'odio nel cuore. [...] (25 Settembre 2001)

Otto mesi prima, la Vergine Maria aveva toccato lo stesso tasto, anche se in un senso più ampio.

Nel rinnovare il suo appello a unire la preghiera con il digiuno, ha detto:

Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera e il digiuno con ancora più entusiasmo, affinchè la preghiera diventi per voi gioia. Figlioli, chi prega non ha paura del futuro e chi digiuna non ha paura del male. Vi ripeto ancora una volta: soltanto con la preghiera e il digiuno anche le guerre si possono fermare; le guerre della vostra incredulità e della paura per il futuro. Sono con voi e vi insegno, figlioli: in Dio è la vostra pace e la vostra speranza. Per questo avvicinatevi a Dio e mettetelo al primo posto nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 Gennaio 2001)

La Preghiera Come Arma Spirituale

Anche in altri messaggi la Vergine Maria si è concentrata sulla preghiera come arma indispensabile nella lotta spirituale sulle anime, lotta che Lei ha annunciato a Medjugorje in un messaggio ("Un grande battaglia sta per svolgersi. Una battaglia tra mio Figlio e Satana. Le anime umane sono in gioco" erano le parole della Vergine in quella occasione).

Rosario
Il Santo Rosario, preghiera preferita alla Madonna
Questo vale prima di tutto per la preghiera del Rosario, nato da secoli e da allora lodato sia da santi e papi che da gente comune.

Tutti hanno hanno notato come il Rosario fortifichi un sano rapporto con Dio e con la Vergine Maria, come nutra la virtù e come aiuti a sradicare il vizio e il peccato. Anzi: come aiuti a sradicare tutto il male.

Anche a Medjugorje, la Vergine Maria ha parlato del Rosario come di un’arma potente e strumento di protezione:

Cari figli, oggi vi invito, soprattutto adesso, ad avanzare contro satana per mezzo della preghiera. Satana vuole operare ancora di più ora che sapete che è al lavoro. Cari bambini, indossiamo le armi per la battaglia e con il Rosario in mano, sonfiggetelo! Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

[...] Se pregate, Satana non può intralciarvi minimamente, perchè voi siete figli di Dio e Lui tiene il suo sguardo su di voi. Pregate. La corona del Rosario sia sempre nelle vostre mani, come segno per Satana che appartenete a me. [...] (25 Febbraio 1988)

Le Preghiere Come Munizioni per la Vergine Maria

Mentre la preghiera santifica l'anima individualmente, lo fa anche a livello globale collettivo.

Nel rivelare che lei è stata inviata da Dio, che Dio ha messo "La sua intera fiducia" in Lei, che "Questo tempo è il mio tempo" e che il fine ultimo delle sue apparizioni a Medjugorje sta portando il mondo intero alla conversione, la Vergine Maria ha anche chiarito come Lei salvi e conduca i suoi figli in questo tempo di intensificata lotta spirituale.

Così facendo, è allo stesso tempo infinitamente potente e infinitamente vulnerabile. Lei è forte perché lei ottiene tutto quello che chiede a Dio nella preghiera.

E lei è vulnerabile perché ha solo la “quantità” di preghiere che noi le offriamo.

Se la Vergine Maria ha troppo poche preghiere a sua disposizione, la situazione può essere paragonata a quella di un generale che esaurisce le munizioni.

Considerando che, per ogni essere umano, troppo poca preghiera significa essere staccato da lei e da Dio, significa quindi che manca la capacità di ottenere le grazie che la Vergine Maria ha in serbo per tutti i popoli.

Cari figli, oggi vi invito a cominciare a pregare il Rosario con fede viva, così io potrò aiutarvi. Voi, cari figli, desiderate ricevere grazie, ma non pregate. Io non posso aiutarvi, dato che voi non desiderate muovervi. Cari figli, vi invito a pregare il Rosario. Il Rosario sia per voi un impegno da eseguire con gioia, così comprenderete perchè sono da così tanto tempo con voi: desidero insegnarvi a pregare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. ( 12 Giugno 1986)

Piuttosto diversa è la faccenda quando più persone si decidono per Dio, impegnandosi a raccogliere l'invito della Vergine:

[...] Attraverso voi e la vostra preghiera, figlioli, la pace comincerà a scorrere nel mondo. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate, perchè la preghiera opera miracoli nel cuore degli uomini e nel mondo. Io sono con voi e ringrazio Dio per ognuno di voi che, con serietà, ha accolto e vive la preghiera. [...] (25 Ottobre 2001)

14 anni prima aveva detto la stessa cosa da una prospettiva leggermente diversa:

Bambini, ecco il motivo per cui ho bisogno della vostra preghiera: la preghiera è l'unico modo per salvare la razza umana. (Fonte: MedjugorjeToday)

 

Vai a Messaggi di Medjugorje: Digiuno

Vai a Messaggi di Medjugorje: Conversione

 

Ritorna a I Messaggi della Madonna di Medjugorje

Ritorna alla Home Page

Like it.? Share it: